CONGRESSO NAZIONALE su
METACOGNIZIONE E INTERVENTO CLINICO
Università di Bologna – Rimini
19-20 settembre 2013

SEDI CONGRESSUALI: Aula Magna, via Angherà 22, Rimini – Saletta ITC, via Mentana 36, Rimini

COMITATO SCIENTIFICO: O. Albanese, B. Bara, C. Cornoldi, R. De Beni, F. Mancini, M. Quattropani, G. Rezzonico, E. Sanavio, S. Sassaroli, P. Selleri, A. Semerari.

Giovedì 19 settembre 2013

13.30 – Registrazione dei partecipanti

14:00 – Aula Magna: Apertura dei lavori

14:30-16:25 – Aula Magna: Simposio 1. Psicopatologia e metacognizione – Presiede: E. Sanavio – (Università degli Studi di Padova)

  • L’interazione tra controllo e metacognizione nei disturbi di I asse – S. Sassaroli e G. M. Ruggiero (Milano)
  • Metacognizione: le relazioni tra la gravità e differenti profili nei disturbi di personalità – L. Conti1, A. Semerari1, A. Carcione1, G. Nicolò1, L. Colle1,2, R. Pedone1,3 (1Terzocentro di Psicoterapia di Roma; Università degli Studi di Torino;Università degli Studi di Napoli)
  • Metacognizione ed emozioni negative in psicosomatica: uno studio clinico su pazienti gastrointestinali – M. C. Quattropani, V. Lenzo e C. Sindorio (Dipartimento di Scienze Umane e Sociali – sezione di Psicologia; Università degli Studi di Messina)
  • Metacognizione e attaccamento – M. G. Strepparava (Università degli Studi di Milano – Bicocca)

16:25-16:45 Pausa

16:45 – Aula Magna – Sessione A: Disturbi psichici e metacognizione – Presiede: C. Belacchi – (Università degli Studi di Urbino)

  • A.1 Modello metacognitivo di Craving e dipendenze patologiche – G. Caselli1,2 e M. M. Spada2,3 (1Cognitive Psychotherapy School and Research Center Studi Cognitivi, Milano, Italy; 2Department of Mental Health and Learning Disabilities, London South Bank University, London, UK; 3North East London NHS Foundation Trust, London, UK)
  • A.2 L’intervento metacognitivo in un caso di ansia e depressione, con grave sintomatologia psicosomatica. Un caso clinico – M. Fabris e R. De Beni (Servizio Sap – Dsa, Università degli Studi di Padova)
  • A.3 La depressione post – stroke nella riabilitazione intensiva: uno studio sperimentale – A. Geraci1,2, D. Di Blasi2,3, G. Lo Savio2, R. Colombrita1 e S. Russo1 (1Casa di Cura Riabilitativa “Villa Sofia”, Acireale (CT); 2Istituto Tolman Palermo; 3Dottoranda Uuniversità degli Studi di Messina)
  • A.4 Metacognizione e intervento CBT a bassa intensità (LI-CBT) sui Disturbi Mentali Comuni (DMC) nelle cure primarie – M. Lussetti1, G. Paradisi2, R. Scotto2, A. Piscitelli2 e L. Taranto1 (1Dipartimento Salute Mentale, Azienda USL 9 Grosseto; 2Psicologa Psicoterapeuta;)
  • A.5 L’approccio metacognitivo all’insonnia – G. De Min Tona e R. De Beni (Servizio Sap – Dsa, Università degli Studi di Padova)
  • A.6 Un caso di dipendenza sessuale e di perversione: vantaggi di un’analisi condotta in termini di sistemi motivazionali e di sottofunzioni meta cognitiveE. Lambiase e T. Cantelmi (Istituto di Terapia Cognitivo – Interpersonale, Roma)
  • A.7 Leopardismo: maledizione per gli adolescenti ma risorsa per gli anziani? – E. Toffalini, A. Gherlenda, D. Giofrè, E. Borella, C. Cornoldi, R. De Beni (Università degli Studi di Padova)
  • A.8 Funzioni metacognitive e credenze meta cognitive – F.Cavallo, C.De Sanctis, A. Di Lizia, L. Melchiorre e C.Santone ( Studi Cognitivi, III Anno, Classe Gold)
  • A.9 Interventi paradossali e metacognizione. Un contributo clinico – G. Calì, V. Minì e G. Lo Savio (Istituto Tolman, Palermo)

Prosegui a leggere il programma

Diffondi la locandina