Roma, 18 Novembre 2013 – Sensibilizzare i giovani alla cultura del “dono di sé stessi” è l’obiettivo della Campagna “Ti voglio donare – TVD”. Si tratta di un progetto destinato alla formazione e alla sensibilizzazione scolastica in materia di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule. Il TVD è promosso dal Ministero della Salute e della Pubblica Istruzione in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti, e con le maggiori Associazioni di settore: AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi, Tessuti e Cellule), ADMO (Associazione Donatori di Midollo Osseo) e AVIS(Associazione Volontari del Sangue), ecc.

Il TVD è uno strumento formativo pensato e realizzato da un gruppo di esperti della materia con linguaggio e immagini adatti alla sensibilità degli adolescenti e dei loro insegnanti.
La regione Lazio e gli IFO (Area di supporto alla persona, diretta da Tonino Cantelmi, Coordinamento trapianti, Responsabile Loredana Neri) in collaborazione con Giorgia Vinci della scuola di Psicoterapia SCINT – MIUR, e l’Ufficio Scolastico Regionale – MIUR, partecipano al progetto nazionale attraverso
 la metodologia della Peer Education.
L’incontro formativo  per allievi e insegnanti coinvolgerà 10 scuole e si terrà  il 25 novembre dalle 9.30 alle 12.30 persso il Centro Congressi Bastianelli.

“La Peer Education  – spiega Cantelmi – traducibile come “prevenzione tra pari” è un metodo di intervento particolarmente utilizzato nell’ambito della promozione della salute e più in generale nella prevenzione. In essa, alcune persone opportunamente formate intraprendono attività educative con altre persone loro pari, cioè simili a loro quanto a età condizione lavorativa, genere sessuale, status, entroterra culturale, linguaggi comunicativi o esperienze vissute. Queste attività educative mirano a potenziare le conoscenze, gli atteggiamenti, le competenze, che consentono di compiere delle scelte responsabili e maggiormente consapevoli riguardo alla salute personale e della collettività.”

“Alle scuole che parteciperanno alla campagna  – prosegue e conclude Vinci– verrà chiesto di selezionare 5 allievi dell’ultimo anno di corso ed un insegnante per scuola disponibili ad essere futuri peer educators. Questi parteciperanno all’ incontro formativo organizzato presso i nostri Istituti nel corso del quale saranno formati per la comunicazione con gli allievi dell’ultimo anno delle scuole di appartenenza.”

Il Centro Nazionale Trapianti, è impegnato a  ottimizzare sempre più il progetto  Ti voglio donare, e realizzare in futuro nuovi strumenti educativi che rispondano sempre meglio alle esigenze specifiche degli studenti.

Programma